Archivi categoria : legale

ORIENTAMENTI DEI GIUDICI – DICEMBRE 2019

1) Casa familiare in comodato: chi paga migliorie e ristrutturazioni? Il quesito. Nel caso di abitazione coniugale di proprietà di un terzo, assegnata ad uno dei due coniugi in sede di separazione, chi paga le migliorie e le ristrutturazioni dell’immobile? La risposta della Corte.  Il coniuge separato che occupa l’abitazione coniugale di un terzo, in…
Per saperne di più

Rumori molesti in condominio

Quando il canto del gallo ti mette nei guai   Le fonti di rumori molesti in condominio possono essere le più svariate: dai tacchi delle scarpe, alle lavatrici, ai televisori, dalle musiche a volume troppo alto fino agli schiamazzi eccessivi. Per definirsi molesti i rumori, però, devono ledere la tranquillità di più persone, avere una certa intensità e minare…
Per saperne di più

Quando l’impugnazione della delibera costa cara!

Il caso. Nel 2017 una condomina riceveva la notifica di decreto ingiuntivo per spese condominiali non pagate. Promuoveva perciò opposizione contestando il decreto poiché adduceva di non essere mai stata convocata alle assemblee di condominio nelle quali erano stati approvati i bilanci, né di esserne stata in seguito notiziata. Il Condominio invece si opponeva, chiedendo…
Per saperne di più

CONTESTAZIONE DEL TESTAMENTO OLOGRAFO

Nel nostro ordinamento sono previste due forme ordinarie di testamento e dei testamenti speciali. Le forme ordinarie sono il testamento per atto di notaio e il testamento olografo. Per redigere un testamento pubblico occorre recarsi da un Notaio, il quale, alla presenza di due testimoni, metterà per iscritto le volontà dichiarate (la riservatezza del testamento pubblico è…
Per saperne di più

Il rimborso delle spese urgenti anticipate dal condòmino.

Un tema spesso dibattuto nelle assemblee condominiali è costituito dal diritto del condòmino a veder rimborsate le spese che avesse dovuto anticipare – almeno a suo dire - nell’interesse del condominio. Se da un lato esse possono comportare un beneficio patrimoniale a favore della collettività condominiale, dall’altro il legislatore ha ravvisata la necessità, sin dalla…
Per saperne di più

LOCAZIONI A CANONE CONCORDATO: PROROGA SOLO BIENNALE

Dopo venti anni viene interpretata autenticamente la norma: le proroghe dei contratti a canone concordato sono di due anni, a prescindere dalla durata iniziale  (articolo 19 bis del Dl 34/2019 – Decreto Crescita – (convertito nella dalla legge 58/2019). La legge 431/1998 (articolo 2, comma 3) consente la stipula dei contratti  a “canone concordato”, le cui…
Per saperne di più

LOCAZIONI SICURE CON INQUILINI “GARANTITI”

La morosità, oggi, in tempi di crisi economica, è diventata un vero e proprio problema per i proprietari immobiliari. Chi ha l’immobile libero rischia, affittandolo, di affrontare il problema dei mancati pagamenti, e chi lo ha già in locazione potrebbe trovarsi nelle condizioni di dover gestire un inquilino che non riesce a pagare il canone,…
Per saperne di più

ORIENTAMENTI DEI GIUDICI – SETTEMBRE 2019

1) Pluralità di locatori. Il quesito. In caso di pluralità di locatori l’azione di sfratto deve essere promossa da tutti i comproprietari? La risposta della Cassazione (Cass. n. 17933 del 16.05.2019) .  No. La sentenza in esame richiama un consolidato orientamento giurisprudenziale secondo il quale “il comproprietario può agire in giudizio per ottenere il rilascio…
Per saperne di più