Archivi categoria : legale

INTERESSI DI MORA SULLE SPESE CONDOMINIALI

Tra gli obblighi principali gravanti su ciascun condomino prevale quello relativo al pagamento delle quote condominiali, in base alle tabelle millesimali ed alle scadenze prefissate nel riparto predisposto dall’amministratore ed approvato in assemblea. Non è però infrequente che i condomini non siano in regola nel pagamento degli oneri condominiali e tardino, anche metodicamente, i versamenti…
Per saperne di più

CONDOMINIO: CORRIAMO AI RIPARI

Nonostante la Legge di riforma del Condominio sia ormai entrata in vigore dal mese di dicembre del 2012, molti associati richiedono consulenza legale a causa di svariati episodi di cattiva gestione dell’amministrazione condominiale da parte dell’amministratore a ciò preposto, a seguito della sua nomina da parte dell’assemblea condominiale. La nomina a svolgere il ruolo di…
Per saperne di più

DIVISIONE EREDITARIA DI IMMOBILI NON COMODAMENTE DIVISIBILI

In tema di divisione ereditaria l'art. 727 c.c. statuisce il principio generale per cui le porzioni da attribuire a ciascun condividente devono comprendere una quantità di mobili, immobili e crediti di eguale natura e qualità in proporzione all'entità di ciascuna quota, che possono essere pretesi da ciascun condividente in natura (art. 718 c.c.). Al fine…
Per saperne di più

ORIENTAMENTI DEI GIUDICI – GIUGNO 2018

1) Mancata o tardiva registrazione del contratto di locazione. Pattuizione di aumento del canone. Il quesito.  Quali sono gli effetti di un contratto di locazione non registrato o registrato tardivamente? È legittimo il patto che preveda un aumento del canone? La risposta della Cassazione. A tali interrogativi ha dato risposta la Cassazione a Sezioni Unite…
Per saperne di più

PRIVACY Operativo il Nuovo Regolamento Europeo

E’ già in vigore il Nuovo Regolamento Europeo n.2016/679 – conosciuto anche come GDPR -  che sarà applicabile in tutti i Paesi dell’Unione Europea a decorrere dal  25 maggio 2018 in luogo dell’attuale Codice della Privacy (Dlgs 196/2003) oggi vigente in Italia. Il Regolamento diventerà immediatamente applicabile senza bisogno di essere recepito con provvedimenti nazionali;…
Per saperne di più

L’AMMINISTRATORE CONDOMINIALE AL TERMINE DEL MANDATO

Le dimissioni  sono un atto attraverso il quale l'amministratore dell'edificio in condominio comunica ai propri condomini l'intenzione di non proseguire nell'incarico. Le dimissioni, cioè l'abbandono dell'incarico, hanno effetto dalla loro comunicazione ai condòmini: queste non necessitano di una presa d'atto da parte dell'assemblea, né tanto meno di una ratificazione da parte dell'organismo assembleare L'amministratore che…
Per saperne di più

NUOVI CANONI CONCORDATI, MA ATTENZIONE A REDIGERLI CORRETTAMENTE!

Le agevolazioni fiscali (IRPEF ridotta, cedolare secca ridotta e IMU ridotta) sono subordinate alla corretta redazione. La nostra associazione, quale firmataria dell’Accordo, è abilitata a dare assistenza. Rinnovato nella Città Metropolitana di Bologna l’Accordo Territoriale relativo ai contratti di locazione a canone concordato, in attuazione della Legge 9 dicembre 1998 n. 431. Si tratta di…
Per saperne di più

ORIENTAMENTI DEI GIUDICI – MARZO 2018

1) Il proprietario del posto auto è condomino. Il quesito. I proprietari del solo posto auto possono dirsi anch’essi condomini? La risposta della Cassazione. Sì. “Questa Corte ha più volte affermato che la disciplina del condominio degli edifici, di cui all'art. 1117 c.c. e ss., è ravvisabile ogni qual volta sia accertato in fatto un rapporto di…
Per saperne di più