Contratti di locazione a canone concordato: ridotta l’aliquota IMU

L’Uppi di Bologna comunica che il Comune di Bologna, dopo le pressanti sollecitazioni, ha ridotto l'aliquota IMU dal 10,6 al 7,6 per mille per gli immobili affittati a canone concordato o concessi in comodato gratuito a parenti di 1° grado con decorrenza dal 1 gennaio 2015.
L’Uppi di Bologna plaude alla decisione del Comune, considerandola un decisivo sostegno al "canale concordato", strumento efficace per la diminuzione delle tensioni abitative nelle grandi città .
La pressione fiscale sul settore immobiliare ha subito, negli ultimi anni, una decisiva impennata ed è assolutamente prioritario assumere iniziative volte a renderla meno oppressiva.

I commenti sono chiusi